CUS Verona Volley, Rizzardo: «Puntiamo a crescere sul territorio»

Scritto da il 7 Ottobre 2021

Il volley made in CUS sta crescendo: tra la Serie D maschile, la prima e la seconda divisione femminile e la squadra di amatori, non manca nulla. Nemmeno la squadra di “Sitting volley”. L’obiettivo, come ci ha raccontato Chiara Rizzardo, giocatrice della prima divisione, è arrivare alle vette più alte del mondo pallavolistico migliorando di anno in anno.

«Il CUS Verona volley ha avuto una parentesi nel passato, ma nel 2016 abbiamo ripreso a giocare ed è da 5 anni che facciamo attività sul territorio. L’obiettivo è quello di aprire le porte a chiunque. Vogliamo far giocare la gente e farla divertire. Vogliamo anche crescere nel territorio e introdurre anche un settore giovanile, visto che la pallavolo nel veronese va» ha raccontato Chiara.

«Abbiamo anche una squadra di sitting volley: siamo la prima squadra veneta e siamo la prima squadra universitaria a livello nazionale. Si gioca a pallavolo ma da seduti, il campo è più piccolo ed è accessibile a tutti. Ci devono essere almeno due persone con disabilità, ma il resto della squadra può essere formata da normodotati».

Guarda l’intervista: 

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista