Dioniso: fuggire nell’ebrezza del carpe diem.

Scritto da il 26 Novembre 2020

Filippo Ferro ai microfoni virtuali di Radio Adige TV si fa portavoce della sua band: i Dioniso.
«Rappresentiamo il dio delle feste, dell’ebrezza;  la scelta di questo nome rispecchia il nostro spirito. Desideriamo vivere le emozioni all’estremo e divertirci nella giusta leggerezza, con la quale capiamo una importante lezione: non prendere le cose troppo sul serio».

Il progetto ha inizio nel 2018, quando i ragazzi, spinti da una verve rock anni ’70 decidono di unirsi per suonare. Il vero esordio avviene proprio nel periodo di lockdown, con l’uscita del primo singolo Suspire e del secondo, Dammi una ragione, entrambi carichi di energia motivazionale, intenzionalmente rilasciati in mesi in cui la gente aveva bisogno di ascoltare questa spinta vitale per reagire.

Guarda la loro intervista:

«L’ultima canzone pubblicata a settembre è Solo una vita. Da questi tre singoli vorremmo sviluppare una raccolta che speriamo di pubblicare in tempi più tranquilli. Ad ogni modo, con la nostra musica vogliamo lasciar ora risuonare il nostro manifesto. Vivere il momento, nel carpe diem, è l’unica via di fuga che possiamo trovare ora, perché solo così possiamo lasciarsi travolgere dalla bellezza della vita».

Per seguire i Dioniso e i loro prossimo percorsi followate i loro canali Instagram dioniso_band_official e Facebook Dioniso band.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista