Francesco Dal Poz: ripartire da “Zero”

Scritto da il 11 Marzo 2021

Presto in uscita il nuovo album “Zero” del musicista Francesco Dal Poz, giovanissimo cantautore di Treviso.

Nato in una famiglia di musicisti, una passione che gli è stata trasmessa dai genitori. «A sette anni ho cominciato a prendere lezioni di pianoforte, a nove di chitarra. E oggi il salotto di casa ha le pareti piene di questi strumenti appesi. Proprio durante le lezioni di chitarra mi si è mosso qualcosa dentro e ho cominciato a comporre le prime canzoni».

«Fare musica diventa proprio il modo per esprimere me stesso e tutt’ora mi accompagna. A dodici anni ho fatto la mia prima registrazione in studio e ho anche avuto la mia prima band, con il primo concerto. Poi altri concerti in tutta Italia e dei venire in contatto con tante belle situazioni» prosegue. «Ho ricevuto il premio della bontà a quindici anni, perché insieme ad una squadra organizzavo concerti di beneficenza. A ventidue anni ho partecipato al progetto “Cara Sla“, perché toccato da vicino da un amico che era stato colpito dalla malattia e mi aveva chiesto di scrivere un libro sul tema. E’ stata un’esperienza toccante e da lì è nato il progetto per raccontare l’esperienza vissuta ad esempio nelle scuole».

«Il 2020 è stato un periodo turbolento, ma in cui mi sono riscoperto, scrivendo anche due singoli. Ho cominciato a vivere maggiormente la musica, con risultati straordinari, tra cui live e interviste» conclude. «Voglio continuare a fare musica perché mi fa sentire bene e ad aprile uscirà il mio nuovo album, “Zero”, per rimarcare l’idea che mi sento in un momento di ripartenza. Dodici brani tra cui “Tisana” e “Cerco casa“. Potete seguirmi su tutti i social e in tutti gli store per ascoltare le mie canzoni».


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista