Giorgio Vanni, “figlio di Goku” in diretta a Tutti Amici

Scritto da il 15 Aprile 2021

Sono le quattro del pomeriggio; siamo appena usciti da scuola e abbiamo giusto il tempo di mettere apposto lo zainetto e preparare la merenda per  fiondarci immediatamente davanti allo schermo. Ed eccola, la sigla che da il via alle sedute coi cartoni animati preferiti, cantate a squarcia gola, con occhi sbarrati e curiosi. Dietro la voce di quelle meravigliose e quasi universali melodie sta il volto di un unico ed inimitabile artista: Giorgio Vanni.

Giorgio Vanni per il Parco Sigurtà, spesso cornice dei suoi spettacoli.

Insieme all’energico Alain Marchetti, sta mattina Giorgio si è collegato non solo per raccontare i suoi successi e novità ma anche per cantarci qualche nota dalle intramontabili canzoni.

«Un anno sicuramente particolare; mi manca molto salire sul palco, avere il contatto coi ragazzi» racconta Giorgio. Eppure, grazie ad un lavoro incessante e ad un team pazzesco, la sua musica va crescendo: «insieme all’ammiraglio Max Longhi abbiamo prodotto molte cose, partecipando a diversi eventi sui social, intervenendo a interviste; d’altronde, se ci pensate, in un periodo di chiusura forzata le sigle dei cartoni animati sono passate ancora più nelle orecchie dei ragazzi e bambini, dai tredicenni ai trentenni». Toon Tunz è il disco più recente, oltre quello è in preparazione un album nuovo, inciso da “I figli di Goku”, quelli stessi che fanno parte di una grande squadra che include musicisti e ascoltatori d’ogni età.

«Altri progetti portati avanti sono stati The ciurma show, programma che ha coinvolto molti ragazzi portandoli ad esibirsi in diretta su YouTub, su una sorta di palco virtuale. A settembre inizierà invece Catch The Song, nuovo show d’intrattenimento, ospitato sempre online».

«A sentire così tante persone coinvolte e vicine mi sento davvero emozionato; io e Max non pensavamo certo di ritrovare e ricevere in cambio tanto affetto con le svariate sigle che abbiamo composto, quelle stesse sonorità che, realizzo, hanno tenuto compagnia agli adulti di oggi».
Un regalo puro dato e restituito, ottenuto nel senso di amicizia e specialmente divertimento: non è certamente facile fare dei brani simili, che rimangono nei cuori, che strappano il sorriso, arma sincera e a doppio taglio rispecchiante quegli occhi parlanti, che, come da bambini, si lasciano incantare ancora dai colori e melodie dei cartoni.

Giorgio Vanni a Tutti Amici


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista