Giorgio Vanni, la carriera e le novità: il “capitano” degli anime super ospite a Tutti Amici!

Scritto da il 14 Aprile 2021

Le abbiamo cantate da piccoli e continuano a vibrare nei nostri cuori da grandi: le sigle dei cartoni animati che guardavamo la mattina presto, o nel dopo scuola, hanno la voce e l’energia inconfondibile di Giorgio Vanni, che giovedì 15 aprile alle 10.30 sarà l’ospite speciale di una nuova puntata di Tutti Amici, il format in onda su Radio Adige TV in compagnia del nostro speaker e deejay Alain Marchetti!

Ripercorreremo insieme al cantante e chitarrista la sua carriera, un percorso cominciato all’età di 13 anni con il primissimo gruppo musicale e che continua nel 1980 con la fondazione della band pop-rock Tomato, insieme a Paolo Costa e Claudio D’Onofrio. Esce tre anni dopo l’album “The island of the sun” e l’anno successivo il gruppo lavora con numerosi artisti del panorama musicale di quel periodo, tra cui Miguel Bosè. Le collaborazioni con grandi nomi proseguono, citiamo per esempio Mango, Eugenio Finardi, De André e Vecchioni. La band partecipa anche a Sanremo, nel 1992, con la canzone “Sai cosa sento per te”.

Ma è nel 1996 che avviene il punto di svolta della carriera di Giorgio Vanni, grazie all’incontro con l’arrangiatore Max Longhi: comincia così la produzione in ambito televisivo e pubblicitario (basti pensare alle campagne Always Coca Cola e ai jingle delle Dietorelle, ndr).

Altro momento di rilievo nel percorso musicale dei due l’incontro con Alessandra Valeri Manera, direttrice della fascia ragazzi Mediaset, cui fecero una proposta per una sigla. E da lì fu tutta una salita. La prima sigla di cartoni animati firmata dalla coppia Vanni-Longhi fu “Superman”.

A portare alle stelle il percorso artistico di Giorgio Vanni le sigle di Pokémon e Dragon Ball del 1999. Poco tempo dopo il primo incontro con Cristina D’Avena, con la quale entrambi strinsero una forte collaborazione, scrivendo pezzi e cantando insieme. Tra le innumerevoli sigle prodotte, si ricordano “Yu-Gi-Oh!”, “Detective Conan”, “Io credo in me”, “L’incredibile Hulk”, “Maledetti scarafaggi”, “I Cavalieri dello Zodiaco” e “Tutti all’arrembaggio”.

Questo era solo un piccolo assaggio, per conoscere tutta la storia di Giorgio Vanni e i progetti per il futuro non perdere l’intervista di domani su Radio Adige TV, canale 640 del digitale terrestre!

Potrai seguire la diretta anche sul sito www.radioadige.it


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista