Iskra Menarini: l’infinita memoria a Lucio Dalla

Scritto da il 19 Luglio 2021

In collegamento telefonico con una super ospite: a Tutti Amici la mattinata in diretta con Iskra Menarini.

Un periodo pieno di idee e musica: «ho fatto molte cose che mi hanno fatta divertire.
Un forte legame tengo ancora vivo con Lucio Dalla; con lui avevo una vera e propria simbiosi e la gente la vede tutt’ora nei video girati assieme. Mi ha sempre fatta cantare e la sua morte mi ha segnata molto»

Un legame professionale e fraterno quello tra Iskra e Dalla: «lui mi guardava senza dirmi nulla ed io riuscivo a fare quello che leggevo nei suoi occhi».

L’uomo infinito è il brano scritto da Iskra proprio per Lucio e narra dell’uomo che ha avuto onore di conoscere e che le ha dato la libertà di continuare a vivere di musica, quella che lui per primo le ha regalato.

Tante del resto le avventure trascorse assieme, come quella sanremese del 2009 portando sul palco Quasi amore: «ero quasi la sua famiglia, nel bene e nel male».

Nuovissimo brano è anche Ladro di parole: «nata in studio con Manuel Auteri, quando ispirata in un attimo ho portato giù melodia e testo abbozzate,  poi confezionate come singolo»

Per riascoltare tutta l’intervista cliccate QUI


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista