Pallamano Dossobuono, obiettivi chiari per l’A2 a la Serie BM

Scritto da il 8 Ottobre 2021

Ricominciano il 16 e il 24 ottobre i campionati della Pallamano Olimpica Dossobuono, rispettivamente il campionato femminile di A2 e il campionato maschile di B. Un altro anno che si prospetta ancora meglio del precedente, chiuso con l’amaro in bocca per entrambe le squadre. Da una parte l’A1 per le ragazze e dall’altra l’A2 per i ragazzi, sono stati sogni che non si sono concretizzati nonostante l’ottimo campionato giocato da entrambe. Adesso, però, in forza alla società sono arrivate nuove forze, nuove risorse che andranno ad implementare quelle già esistenti, con la speranza di raggiungere gli obiettivi prefissati.

A parlarcene è stato il presidente della Pallamano Olimpica Dossobuono, Marco Beghini, intervenuto a “Buongiorno Verona Live”: «Quest’anno con le giovanili partecipiamo solo con l’Under 17 femminile e l’Under 20 femminile. Adesso siamo ripartiti quest’anno con un lavoro incessante sui social e di pubblicità sul territorio e adesso incominciamo a vedere i primi frutti: sono già arrivati alcuni bambini e speriamo ne arrivino ancora».

Sulla squadra maschile: «Il campionato scorso è stato ed è stato bello, ma ha avuto una fine un po’ brutta, nel senso che non siamo riusciti a ottenere la promozione in A2 anche perché siamo stati penalizzati dall’aver incontrato squadre più attrezzate di noi, con elementi che giocavano in A1 e in nazionale, quindi fuori dalle nostre possibilità. Ma soprattutto diciamo che ci sono stati due infortuni che ci hanno penalizzati e quindi non abbiamo raggiunto l’obiettivo. Il gruppo è compatto, deciso con tanta buona volontà. Ci siamo mossi discretamente sul mercato acquisendo elementi che hanno rafforzato il numero e la tecnica, soprattutto in porta».

«Nell’A2 femminile c’è stato un abbandono per fine carriera di un paio di giocatrici. Quest’anno abbiamo portato degli elementi giovani perché parliamo di ragazze del 2004 o 2005: sono giovani ma hanno una qualità buona, perché sono tutte nel giro della nazionale italiana junior e giovanile».

Guarda l’intervista:


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista