Smart Music, Levene: «Panico è un inno al coraggio»

Scritto da il 12 Gennaio 2021

Al via la nuova scoppiettante puntata di Smart Music, il format di Radio Adige Tv dedicato ai musicisti emergenti e affermati del panorama nazionale. In palio, l’ambito Premio Radio Adige Tv: per il vincitore, un anno di promozione sul canale 640, la copertina del magazine Pantheon, interviste e tanto altro.

Grande ospite di questa serata è Gianfranco Continenza: chitarrista, compositore, arrangiatore e docente, si è guadagnato la fama come Jazz/Fusion guitar wizard.

Il camaleontico chitarrista Gianfranco Continenza

Nel 1998, dopo gli studi in California, fonda la Contemporary Music Academy di Pescara, una delle più avanzate scuole di chitarra in  Europa.

Ha prodotto 3 album solisti: The Past Inside The Present (2008), Dusting The Time (2013) e Vertical Horizons (2019).

Microfoni aperti per il duo romano Levene: Leonardo Albani e Asia Chanel Beniamina Gigli.  «Il nome Levene è fresco di conio, è nato da una manciata di settimane: prima ci chiamavamo Alter Ego ma non eravamo pienamente convinti del nostro timbro artistico. Abbiamo optato per un nome che ci rappresenti maggiormente e ne siamo soddisfatti».

Finalisti del Premio De Andrè 2019, il loro progetto prende forma nel 2020 ma, visto l’anno funesto, per scongiurare la peggiore delle uscite, il duo ha atteso il 2021 per cambiare nome e segnare un nuovo inizio positivo: «Il nome Levéne ha una storia bizzarra e divertente, un po’ come noi -racconta Asia-. Siamo due ingegneri iscritti alla magistrale e, durante una lezione di Modellistica, il prof ha spiegato il Test di Levéne. Il nome ci ha colpiti subito poi, conoscendo il concetto alla base di questo test, ci siamo rivisiti molto e lo abbiamo concepito come una grande metafora ingegneristica in relazione alla nostra musica. Alcuni lo leggono Le-vene pensando ai vasi sanguigni ed è una rilettura corretta perché ci piace pensare che la musica irrori il corpo portando vita ed energia».

                               La coppia Leonardo e Asia in arte Levene

Una coppia nella musica così come nella vita, Asia e Leonardo hanno due personalità diverse ma complementari che si incastrano perfettamente dando vita a un sodalizio armonico: «Abbiamo caratteri e gusti opposti che si incontrano nella musica -confessa Leonardo-. Questo gap nella vita diventa la nostra cifra musicale, quello che ci rende particolari e riconoscibili. Io nasco come chitarrista autodidatta amando la musica country; Asia ha una formazione opposta e ha studiato musica classica laureandosi al conservatorio. Siamo la coppia che non ti aspetti ma, insieme, facciamo scintille».

Rappresentativo della loro originalità è il brano in gara a Smart Music: Panico. «E’ il nostro primo inedito uscito a luglio 2020. Affronta un tema delicato con cui ci siamo scontrati in prima persona: il testo descrive le sensazioni di un attacco di panico dal punto di vista fisico e mentale. Non vuole essere malinconico né pesante, anzi, il ritornello è molto energico. E’ una situazione che immobilizza tante persone e con questo brano vogliamo inviare un messaggio: non vergognatevi, non siete i soli ed è un problema risolvibile».

 

Guarda la clip e ascolta Panico

 

Diversi e fuori dal coro, Levene propongono un pop elettronico diffuso all’estero ma semi sconosciuto in Italia. Il loro focus è affrontare tematiche importanti, argomenti sensibili che possano incoraggiare le persone e spingerle a migliorare. Per loro la musica ha un valore umano e sociale.

Per votare Levene come artista preferito fino al 10 febbraio lascia like al post Facebook e Instagram di Radio Adige Tv.

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista