Smart Music, Paul Padula: rock in un mondo mezzo rotto

Scritto da il 28 Gennaio 2021

Sono tornati più carichi di sempre i frizzanti Alain Marchetti e Annalisa Mazzolari, musicisti e conduttori di Smart Music, il nuovo format targato Radio Adige TV canale 640 che da voce agli artisti emergenti e affermati del panorama musicale. Sfida a colpi di inediti e tanta originalità per portare a casa l’ambito Premio Radio Adige Tv. Il fortunato vincitore avrà diritto a un anno di promozione musicale sul canale 640, la copertina di Pantheon, interviste in esclusiva e tanto altro.

A eleggere il migliore, la giuria più severa: voi, il pubblico da casa. Per votare l’artista preferito basta lasciare like al post sulle pagine Facebook e Instagram di Radio Adige Tv fino al 10 febbraio. Il migliore verrà svelato e premiato in una scintillante serata live prevista per l’11 febbraio con tanti ospiti e intrattenimento musicale.

Moreno Del Signore e la sua fedele compagna, l’amata chitarra

Bando alle ciance e accendiamo i microfoni per il grande ospite di questa sera: Moreno Del Signore.

La sua voce profonda e affascinante lo rende inconfondibile. Si definisce cercatore di sogni e pellegrino in una vita alla continua ricerca di emozioni da accogliere a braccia aperte. La sua compagna di viaggio è la musica dalla quale non riesce a prendere le distanze.

Cantante e vocal coach, inizia la sua carriera negli anni ’90. E’ fondatore e direttore della scuola Il tempio della voce che lo impegna a 360° come docente e scopritore di talenti musicali.

Attualmente sta lavorando al suo primo romanzo e all’ennesimo album da aggiungere alla lista dei suoi numerosi successi.

Talentuoso e versatile, spirito dinamico e creativo, i suoi progetti non conoscono freni.

Dopo la special guest è ora di dare spazio al primo concorrente di questa scoppiettante puntata: Paul Padula.

Da Legnago in provincia di Verona, scopre il suo talento musicale da giovanissimo: «Ho capito di amare la musica pian piano, nel corso del tempo e degli studi. Il primo incontro è avvenuto alle scuole medie, quando mi hanno presentato sua maestà la chitarra: ho iniziato a strimpellare e quelle carezze sulle corde mi hanno affascinato. Di giorno in giorno ero sempre più rapito così ho deciso di iniziare a studiare musica. Fondamentali il supporto e la spinta di mio padre, anche lui musicista, col quale mi divertivo a suonare in casa pezzi pop e rock».

La sua formazione si scosta dal canone classico ed è in stile moderno-pop, ultimamente si è accostato al pop-punk in cui riesce a esprimere la sua sfaccettata personalità e il talento multiforme: «Da queste influenze musicali e prendendo spunto da diversi stili, ho sfornato il mio primo inedito la scorsa estate: Portami a ballare. E’ stato il mio trampolino di lancio grazie al quale mi sono fatto conoscere. Così, due mesi fa, è uscito il mio secondo inedito Apro gli occhi. E’ un brano a cui sono particolarmente legato e ho deciso di portarlo in concorso qui a Smart Music

 

Guarda l’intervista di Paul Padula e ascolta Apro gli occhi

 

«Ho preso in mano la chitarra elettrica e ho composto su sonorità alternative rock: il risultato e senza dubbio originale e trascinante. E’ un modo per guardarmi dentro, per dare luce a quella scintilla che ogni mattina si accende dentro di me e mi spinge a fare musica in questo mondo mezzo rotto».

«Ho tanti progetti per il futuro: entro giugno 2021 uscirà una nuova hit con delle sonorità moderne e decise ma non svelo nulla, vi lascio col fiato sospeso e sono pronto a stupirvi. Il mio più grande desiderio è tornare a fare live, mi manca il contatto con il pubblico e mi trascina in un mood vitale ed energico».

Per votare Paul Padula come artista preferito basta lasciare like al post sulle pagine social di Radio Adige Tv canale 640. Tempo fino al 10 febbraio.

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Traccia corrente

Titolo

Artista